87a SQUADRIGLIA "SERENISSIMA" - associazione arma aeronautica sezione di torino

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

87a SQUADRIGLIA "SERENISSIMA"

STORIA > AERONAUTICA MILITARE
 
ANSALDO S.V.A. 5
 

Nacque il 12 febbraio 1918 sull'aeroporto di Ponte S.Pietro (BG) su aerei SVA 5; trasferitasi poi a S.Pelagio (PD) fu successivamente spostata a Ghedi (BS) e poi di nuovo a S.Pelagio. d auqsto campo la mattina del 9 agosto 1918 ,undici aeroplani al comando del Maggiore Gabriele D'annunzio si diressero verso Vienna lanciandovi manifestini (solo sette velivoli raggiunsero la capitale austriaca). La Suqdriglia venne soprannominata Serenissima in omaggio ai suoi piloti quasi tutti veneti. durante le operazioni belliche e sino alla loro cessazione la 87a compì 159 voli di guerra. Negli anni immediatamente successivi alla guerra,la squadriglia fece parte del 19° Stormo,mentre nel 1925 passava al 21°Stormo da ricognizione. Allo scoppio del secondo conflitto mondiale la 87a ,sempre alle dipendenze del 21° era di stanza a Padova con aerei Ro 37 e stava compiendo il passaggio sui Caproni 311. Durante tutto il conflitto operò alle dipendenze del 21° , o come reaparto autonomo ,decollando dagli aeroporti di Padova,lecce,Tirana,Manduria,Bari,Brindisi  e nell'estate del 1942 da Zuara,Barce,Bengasi,Tamet in Africa settentrionale .Rientrata nel dicembre in Italia fu dislocata a Gela in Sicilia entrando nel 20° Stormo da ricognizione; nel gennaio 1943 passava sui Ca 314 ,trasferendosi a Catania a Reggio Calabria ,a Gerbini ,poi nel luglio al nord a Novi Ligure ,dove diveniva parte del 19° Stormo da ricognizione.
il 15 agosto 1943 l'87a Squadriglia veniva sciolta e non più ricostituita.

(da "Stormi d'Italia" di G.Lazzati Mursia 1975)

"IL LEONE RUGGISCE ANCORA"
CAPRONI CA 311
CAPRONI CA.311
Torna ai contenuti | Torna al menu