LO STEMMA DELL' A.M.I - associazione arma aeronautica sezione di torino

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

LO STEMMA DELL' A.M.I

STORIA > AERONAUTICA MILITARE
CON IL VALORE SINO ALLE STELLE

A fare data dal 25 gennaio 1971 , l'allora Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat rispondeva alla richiesta da parte dello Stato Maggiore Aeronautico con un decreto legge con il quale si autorizzava l'arma azzurra a fregiarsi di un proprio stemma , il decreto così afferma :
"E concesso all'Aeronautica Militare uno stemma descritto come appresso : inquartato nel primo d'oro un cavallo alato azzurro,inalberato e rivoltato,tenente con le zampe anteriori una fiaccola naturale  (27a Squadriglia Aeroplani); nel secondo d'argento un grifo rampante rosso (91a Squadriglia "Baracca"),nel terzo d'argento un quadrifoglio verde (10a Squadriglia da bombardamento Caproni),nel quarto di porpora il Leone di S.Marco in maestà con la spada e con il libro degli Evangelisti chiuso (87a Squadriglia "Serenissima").
Sopra lo scudo un aquila turrita d'oro e sotto , su lista svolazzante d'azzurro,il motto pure in caratteri d'oro: Virtute Siderum Tenus .

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu